Scuola di Genetica in Cortona
30-31 MAGGIO 2022

Sala Pancrazi, Centro Convegni S. Agostino, Via Guelfa 40
Coordinatori del corso: Clelia Tiziana Storlazzi, Maria Pia Longhese, Antonella Sgura

I sistemi modello sono stati e costituiscono tuttora una risorsa fondamentale per studiare processi biologici complessi ed ottenere importanti informazioni nel campo della salute umana. Ciò è possibile perché tutti gli esseri viventi, a dispetto delle loro differenze e distanza evolutiva, presentano alcuni processi biologici fondamentali sostanzialmente simili. Ogni sistema modello presenta delle peculiarità che guidano la scelta in funzione della ricerca che si deve affrontare.

Lunedì 30 MAGGIO

14.00-14.15
SERGIO PIMPINELLI
(Direttore della Scuola)
Introduzione al corso

14.15-15.00
RENE’ MASSIMILIANO MARSANO
(Università di Bari)
Drosophila come modello per lo studio degli elementi trasponibili eucariotici.

15.00-15.45
GIORGIA BEFFAGNA
(Università di Padova)
Zebrafish come modello di studio per patologie genetiche umane.

15.45-16.30
GIOVANNI PERINI
(Università di Bologna)
Planaria: un sistema modello per studiare i meccanismi molecolari alla base della rigenerazione.

– Intervallo –

17.00-17.45
MARIANGELA MORLANDO
(Università di Perugia)
Modelli cellulari e animali per lo studio della funzione di RNA non codificanti.

17.45-18.30
ALESSANDRA RECCHIA
(Università di Modena e Reggio Emilia)
Il sistema CRISPR/Cas9 per l’editing genomico a scopo terapeutico.

18.30-19.15
LUCIO CONTI
(Università di Milano)
Come risolvere i diversi livelli di risposta agli stimoli ambientali delle piante utilizzando Arabidopsis.

19.15-20.00
DUCCIO CAVALIERI
(Università di Firenze)
Un ricordo di Mario Polsinelli ovvero la scoperta dell’ecologia e la genetica dei lieviti del vino. Tavola rotonda

Martedì 31 MAGGIO

8.45-9.30
MICHELA CLERICI
(Università di Milano-Bicocca)
Lievito come strumento di analisi su scala genomica delle interazioni tra geni e tra geni e farmaci.

9.30-10.15
LAURA CIAPPONI
(Università di Roma La Sapienza)
Drosophila come modello per lo studio delle malattie neuromuscolari.

10.15-11.00
MARIA CATERINA MIONE
(Università di Trento)
Modelli genetici di cancro in Zebrafish.

– Intervallo –

11.30-12.15
ELIA DI SCHIAVI
(IBBR/CNR Napoli)
Approcci classici e nuove tecnologie per l’analisi genetica nel sistema modello C. elegans.

12.15-13.00
ENRICO PE’
(Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa)
Popolazioni multiparentali per la mappatura fine di caratteri complessi in piante di interesse agrario.

– PAUSA PRANZO –

14.00-14.45
SILVIA NICOLIS
(Università di Milano-Bicocca)
Mutazioni mirate nel genoma di topo per lo studio funzionale dei geni: dagli studi in vivo agli studi su cellule ex-vivo.

14.45-15.30
ELENA BACCHELLI
(Università di Bologna)
Analisi di caratteri complessi nell’uomo.

Partecipazione al Corso
Per l’iscrizione al corso è necessario compilare il form al seguente link entro il 10/05/2022. La partecipazione al corso è gratuita. Ulteriori informazioni possono essere richieste direttamente al prof. Mario Ventura (mario.ventura@uniba.it, 0805443583). Il corso si svolgerà presso il Centro Convegni di Cortona (AR)(http://www.cortonasviluppo.it/centro-convegni). Eventuali restrizioni verranno applicate in relazione alle normative vigenti.

Per i giovani che volessero partecipare al corso, si consiglia L’ISTITUTO S. MARGHERITA (0575.630.336; http://www.santamargherita.smr.it/), via C. Battisti 15, Cortona, a 10 minuti a piedi. Si suggerisce di prenotare telefonicamente come partecipanti al corso della Scuola.

SISTEMI MODELLO COME STRUMENTO DI ANALISI GENETICA

Lascia un commento